“Fermare l’alta velocità significa tagliare le gambe all’Italia in Europa. L’atteggiamento del M5s su temi strategici per lo sviluppo del paese è preoccupante”. E’ quanto ha detto il Senatore di Forza Italia e Vice Presidente del gruppo a Palazzo Madama, Massimo Mallegni in merito alla volontà del M5s di fermare il progetto dell’alta velocità Torino-Lione.

“Quello che vuole fare il M5s, da solo, perché la gran parte dei gruppi parlamentari non voterà mai il blocco dei lavori, è anacronistico e rischia di scollegare il paese dal resto del paese. –spiega Mallegni – La settimana scorsa, in question time, abbiamo chiesto al Ministro lumi sulle intenzioni del Governo sulla Torino-Lione. Oltre a non presentarsi in aula, dove si è fatto sostituire dal Ministro Fraccaro, ha fatto leggere il compitino scritto dove assicurava che l’opera non era in discussione e che il Parlamento sarebbe preventivamente stato informato di ogni decisione dopo l’analisi costi-benefici. Non credo che il M5s troverà la sponda per avallare un progetto scellerato come questo i cui effetti per il sistema Italia sarebbero imprevedibili e molto pericolosi dal punto di vista economico e politico. Resta però poco chiara la posizione della Lega che così facendo agevola al logica della decrescita felice”.

 

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi