“Sia da parte dei commissari, esperti e rappresentanti dei lavoratori è emerso che negli ultimi 7-8 anni si sono cambiati dai 7 ai 9 amministratori delegati i quali nessuno si è mai occupato di compagnie aeree. Come mai siamo andati in quella direzione? Da quando è entrato il socio Etihad abbiamo assistito ad un depauperamento della compagnia con un obiettivo preciso di mangiarsi la compagnia in un momento storico in cui si stava lanciando l’alta velocità annientano il lungo raggio andando a vendere gli slot in un aeroporto fondamentale come Heathrow vendendo slot del valore di 70-80 milioni a poco più di 10 milioni di euro. Un danno enorme.

L’ultimo conto economico sul quale abbiamo potuto discutere evidenzia che in particolare per i leasing degli aeromobili a lingo raggio la compagnia pagava dal 60% al 65% in più dei costi di mercato e per le manutenzioni più del 30% mentre stava chiudendo un punto di eccellenza per le riparazioni dei motori dove tutto il mondo veniva ad imparare. Giochetto che è costato, nel 2016, oltre 450 milioni di euro. Possiamo affidare a nostro concorrente i nostri interessi? In azienda lo fareste? E’ una follia. Ci hanno chiesto di parlare del prolungamento del prestito ponte e ci siamo trovati di fronte a questo disastro. L’attività commissariale ha svolto un lavoro importante e se oggi siamo qui a poter discutere con una prospettiva dobbiamo ringraziare la gestione commissariale. Alitalia è come la Ferrari. E’ la nostra compagnia di bandiera. Riconosciuta a livello internazionale: è l’intervento di Massimo Mallegni, Senatore di Forza Italia e membro della commissione speciale in merito alla discussione del disegno di legge Ddl. 297 – Decreto Legge n. 38 recante misure urgenti per assicurare il completamento della procedura di cessione dei complessi aziendali facenti capo ad Alitalia S.p.A. “Trovo fuori luogo e anacronistico – ha detto durante la 7° seduta pubblica – che l’unico mandato dato ai commissari sia quello della vendita dell’azienda. Alitalia non deve essere svenduta e deve mantenere alto il marchio Italiano e la bandiera che è l’unica cosa che rimane, in questo momento alla nazione”.

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi