“Se lo Stato e chi lo rappresenta non rispetta le regole rischia di sgretolarsi così come è accaduto al Ponte Morandi”: lo ha detto Massimo Mallegni, Senatore di Forza Italia in occasione della commissione °8 rivolgendosi al Ministro Toninelli.

“Devo confessare – ha detto il vice presidente dei senatori di Forza Italia a Palazzo Madama – che dalla rabbia che ho provato in quei momenti il mio primo istinto è stato quello di andare a prendere a casa i concessionari e privarli seduta stante della loro libertà personale, confiscare loro tutto il patrimonio personale e aziendale e stracciare non solo la concessione ma ogni altro rapporto attivo con lo Stato. Poi, vista anche la mia esperienza personale, di persona prelevata all’alba dalla propria abitazione e straziata da una giustizia assurda ho pensato che in questo Paese esistono comunque delle regole e che se sono i rappresentanti dello Stato i primi a non rispettarle tutto si sfalderebbe come purtroppo è accaduto a quel ponte”.

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi