“Essere minoranza non significa essere opposizione. Forza Italia ha il dovere di lavorare per migliorare e rendere più aderenti al programma del centro destra con cui ci siamo presentati ai cittadini il 4 marzo i provvedimenti che saranno via via presentati”: è quanto ha detto Massimo Mallegni, Senatore di Forza Italia e Vice Presidente del Gruppo a Palazzo Madama in occasione del suo intervento ad Everest, a Giovinazzo, Bari riferendosi a tanti dei punti del programma condiviso con Lega e Fratelli d’Italia:

“Se il Governo ci sottopone la Flat Tax noi la voteremo, come la pace fiscale, la legittima difesa o la revisione della Fornero. È però evidente che essendo noi alleati da oltre 20 anni della Lega con cui governiamo città e regioni e come ricordato spesso da Salvini, avendo noi accettato, anche se non troppo contenti e forse poco convinti, il governo giallo – verde, abbiamo il dovere di essere i custodi del nostro programma di governo. Salvini, in questo frangente, ha il delicato compito di essere il guardiano del programma che insieme abbiamo condiviso e della storia del centro destra. Non è pensabile che provvedimenti del nostro programma non vengano da noi stimolati e sostenuti. Abbiamo il dovere – ha spiegato Mallegni – di aprire un tavolo permanente di coalizione, abilitato a discutere sui provvedimenti di Governo e sulle alleanze locali. Un tavolo composto da tutti i rappresentanti del centro destra con Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Noi con l’Italia, che si riunisca con cadenza programmata e discuta di tutto. Questa è un’alleanza e su questo abbiamo il dovere di misurarci. Non siamo noi a non voler lavorare nell’interesse dei nostri elettori e comunque di tutti i nostri concittadini. E quando qualcuno ci vorrebbe spingere verso sinistra sappia che tutto ciò è impossibile, da loro ci divide tutto”.

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi