“Il Presidente-Sindaco Menesini è vittima e carnefice allo stesso tempo. Se oggi ci troviamo alle porte con i sassi con il rischio di perdere dei finanziamenti sudati, come giustamente scrive, è perché qualcuno ci ha messo del suo. Sono certamente pronto ad un confronto con Menesini, io parlo con tutti e lavoro nell’interesse del collegio dove sono stato eletto, ma non credo che accompagnarmi al Ministero sarebbe una buona idea. E’ la volta buona che i finanziamenti li fanno sparire il giorno dopo…”: è la replica del Senatore, Massimo Mallegni sui finanziamenti per gli assi viari a Lucca. Mallegni è membro della commissione trasporti, lavori pubblici e telecomunicazioni del Senato.

“E’ singolare che Menesini chieda oggi aiuto quando fino ad un anno fa aveva le porte spalancate sia in Regione Toscana ma soprattutto al Governo così come trovo singolare che sia lui a gridare allo scandalo quando è stato indubbiamente, in qualità del ruolo che ricopre, uno degli artefici dei ritardi che oggi mettono tutto il progetto in dubbio. Se il governo deciderà di tagliare questi fondi sarà per colpa di questo governo – precisa Mallegni – e non certo per Menesini che non credo conoscano. Ma se questa opera fosse partita prima, quando c’erano le condizioni ottimali, oggi saremo qui a discutere di altro. Ciò nonostante farò la mia parte in qualità di senatore eletto in questo collegio facendo di tutto per non perdere quelle risorse”.

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi