Le cave rischiano una nuova paralisi. I timori della vigilia sono stati confermati: con la scadenza dei termini per l’approvazione dei piani attuativi delle cave il sistema lapideo si avvia verso nuovo stop. ‘’Le responsabilità sono da attribuire a questa amministrazione comunale – scrivono il Senatore Mallegni ed il consigliere Lapucci – che non riesce a mantenere nessuno degli impegni che si sono presi con le imprese. Ma del resto non riescono nemmeno a sistemare un marciapiede (il riferimento è al famoso marciapiede di Marina di Carrara danneggiato e transennato da 2 anni ormai). Doveva approvare i piani attuativi entro il 5 giugno ma non c’è riuscita. E alla Regione Toscana a traino Pd che con quel Pit ha creato le condizioni per arrivare a questo caos normativo’’.

Secondo Forza Italia il percorso è stato sottovalutato dall’amministrazione grillina: ‘’chi fa imprese, e sfama bocche non ha tempo per le scuse. – spiegano ancora – Le responsabilità sono gravi e son tutte sulle spalle dei 5Stelle e della Regione Toscana che dimostrano di essere contro chi produce e sostiene territorio ed occupazione”.

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi