“Nella vita servono anche gli attributi e personalmente apprezzo sempre le persone che li mettono sul tavolo quando serve”: è quanto ha dichiarato il Senatore Massimo Mallegni commentando durante un incontro con i cittadini il caso del primario di oculistica dell’azienda all’Ospedale San Luca sospeso dall’azienda Ausl Toscana Nord Ovest in seguito ad un post polemico sulla riduzione delle liste di attesa. Il primario, sospeso per 45 giorni, ha preferito pagare la sanzione di 5mila euro pur di tornare subito al lavoro.  “Ha semplicemente e giustamente dimostrato di anteporre gli interessi dei propri pazienti a quelli personali consapevole che il suo atto di denuncia gli avrebbe causato una sanzione. Ma per tornare subito ad operare ha preferito pagare. La sanità toscana – spiega Mallegni che in più occasioni ha attaccato e denunciato i disservizi e le fragilità della riforma della sanità toscana – non è certo la peggiore d’Italia ma di questo passo lo diventerà. Credo che sia vietato – ha continuato il Senatore – gestire la salute dei toscani soltanto in base ai numeri di un bilancio. I cittadini toscani, che hanno una pressione fiscale del 64,2%, con quello che pagano di tasse dovrebbero avere indietro servizi adeguati. In questi anni nelle strutture ospedaliere toscane la scarsità di programmazione e personale è stata sopperita dalla grande passione e dedizione dei nostri medici, infermieri, assistenti di ogni ordine e grado ciò nonostante i disservizi non sono mancati. È il momento di prendere il coraggio a quattro mani e cambiare le regole abrogando la riforma sulla sanità. Dalla prossima settimana – conclude il tre volte sindaco di Pietrasanta e senatore del centro destra – inizierò un giro in tutte le strutture toscane per parlare con medici, pazienti e cittadini”.

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi