Senza Dsga, il Direttore dei Servizi Generali e amministrativi, la scuola non funziona. Lo ha ribadito questa mattina, in Senato, in occasione della seduta, il Senatore di Forza Italia, Massimo Mallegni che ha interrogato il Ministero sulle cause del ritardo del concorso pubblico e sulla mancanza dell’inserimento della riserva per consentire, anche a chi non ha il titolo della laurea ma ha svolto questo ruolo per tre anni, di poter accedere al bando. Eventualità che, così come è al vaglio del governo, non è prevista. “In 2400 scuole italiane da 18 anni ci sono persone che svolgono le funzioni di Dsga nonostante la latitanza dello Stato. Stanno reggendo in piedi il sistema da soli perché senza queste figure c’è solo la paralisi”. Mallegni ha ribadito la necessità di costruire un concorso pubblico con la riserva per consentire a tutti coloro che hanno ricoperto il ruolo di direttore della segreteria amministrativa per almeno tre anni pur non avendo la laurea, di poter partecipare.

“In questo modo – spiega il vice presidente del gruppo a Palazzo Madama – salvaguardiamo almeno il 50% dei posti disponibili e diamo il giusto riconoscimento a chi, nonostante uno Stato assente, ha retto da solo il sistema delle nostre scuole. Non si può azzerare tutto senza tenere in considerazione la realtà dei fatti. Questo – prosegue – è il problema di un governo infarcito di tecnici. Troppa amministrazione e poca politica quando basterebbe una via di mezzo con l‘aggiunta del buonsenso. Chi sta portando avanti il concorso senza riserva ha scarsa conoscenza del territorio e dei bisogni delle famiglie e quindi dei bambini in età scolare”.

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi