Altra vittoria di Forza Italia al Senato per la trasparenza e la sicurezza dei cittadini. “Anche i parenti delle vittime per gli incidenti ferroviari potranno presentare i loro pareri ed opinioni sull’indagine ed essere autorizzati ad esprimere osservazioni sulle informazioni in progetti di relazione”: lo prevede l’emendamento approvato in commissione 8° presentato dal Senatore, Massimo Mallegni, che ha di fatto mantenuto quanto previsto nell’articolo 21 e 22 della procedura investigativa mentre il Governo avrebbe voluto precludere la possibilità ai cittadini di partecipare attivamente alle inchieste. L’emendamento era stato sollecitato dall’associazione il Mondo che Vorrei nata dopo la strada di Viareggio per volere dei familiari delle vittime. A darne l’annuncio è stato lo stesso vice presidente del gruppo a Palazzo Madama e tre volte sindaco di Pietrasanta che ha mantenuto l’impegno i parenti: “poco fa la commissione – ha detto – è passato il nostro emendamento sulla sicurezza del traffico ferroviario e sulla partecipazione dei cittadini. Ringrazio Marco Piacentini e l’associazione il Mondo che Vorrei di cui è presidente. Siamo tornati indietro – spiega ancora Mallegni – rispetto alla posizione assunta dal Governo reintroducendo l’emendamento che permette ai cittadini di essere parte integrante del momento investigativo. E’ un punto fondamentale per garantire un percorso investigativo trasparente ed una partecipazione vera nelle attività di inchiesta”.

 

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it