“Il Presidente del Consiglio ha dimostrato furbizia ma purtroppo lo ha fatto ai danni degli italiani. Non ha preso alcuna decisione ma ha prolungato l’asfissia di imprese e famiglie. Ha lasciato ai presidenti delle regioni di assumersi tutte le responsabilità scaricando tutto il peso delle decisioni su governatori, sindaci ed imprese”: è quanto ha detto il responsabile del dipartimento turismo di Forza Italia, Senatore Massimo Mallegni durante una video conferenza organizzata da Confesercenti in Toscana. “I protocolli non dovevano essere fatti da sociologi, che hanno tutto il mio rispetto, ma da chi governa le imprese che poi dovranno mettere in pratica le misure. Andavano inseriti profili che vivono l’impresa tutti i giorni. Ci dovevano essere artigiani, commercianti, albergatori, balneari e così via. Noi imprenditori – Mallegni è anche imprenditore turistico – non c’è la facciamo più. Non ci sono più le condizioni per riaprire. Se Governo non è in grado di gestire questa situazione è giusto rivedere il ruolo dei suoi protagonisti. Elezioni? Si anche. Noi vogliamo riaprire il paese e non tenerlo chiuso”.

Mallegni ha ricordato anche le numerose proposte fatte al Governo. “Fino ad oggi – ha detto – abbiamo portato avanti un’opposizione responsabile con temi e contributi concreti. Non c’è stata nessuna risposta sul fondo perduto da 2,5 miliardi e così come i voucher per garantire riaperture con contratti di lavoro elastici ma che garantissero lavoro e stipendio ai lavoratori. Abbiamo proposto il credito d’imposta sul lavoro effettivo ed un piano Marshall per il rilancio del turismo che vale il 20% del Pil perché ingloba intere filiere che vanno dagli alberghi agli stabilimenti balneari e commercio tradizionale ma anche all’intrattenimento, gli eventi ed i professionisti: filiere che oggi non hanno nessuna certezza. La pazienza è finita”.

Contattami
WhatsApp
Messenger
Messenger
Whatsapp

Aggiungi il numero ai Contatti sul tuo telefono e inviaci un messaggio tramite app.

Scrivici su:

+393490986892

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Aiutaci a far crescere MassimoMallegni.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi